Giannino torna editorialista del Messaggero

“Caro Oscar, l’hai combinata grossa. Ma la bontà delle cose che hai scritto in passato è superiore al pur grave errore commesso. Bentornato”. Così il direttore de Il Messaggero Virman Cusenza saluta il ritorno da editorialista di Oscar Giannino, dopo l’esperienza in politica con Fare per fermare il declino, conclusasi amaramente dopo la scoperta di titoli inesistenti sul suo curriculum. “Qualche tempo fa – scrive Giannino – ho rumorosamente scoperto di non avere qualche titolo e qualche zecchino (d’oro), che, colpevolmente, non ricordavo di non avere. Gli errori si pagano è giusto. Ma a te solo e ai tuoi lettori spetta giudicare se quanto scrivo da un po’ di anni sia utile e apprezzato”. (ANSA, 17 giugno 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gazzetta del Mezzogiorno, incontro Cdr-Angelucci: ok proposta vincolante di acquisto con salvaguardia posti di lavoro

Rai, Salini: servizio pubblico sia aperto ai più giovani, con strumenti per contrastare violenza e sopraffazione

Dalla Ferrari alla Rai: ecco i 10 lavori che hanno ricevuto più candidature su LinkedIn nel 2018