Notizie di agenzia, Televisione

18 giugno 2013 | 17:38

Chiusura Ert: attesa per domani la decisione definitiva

Fonte: Ansa

La decisione definitiva sulla sorte della televisione pubblica greca Ert sarà presa domani durante un nuovo incontro tra i leader dei tre partiti che sostengono il governo. Antonis Samaras, premier e leader di Nea Dimokratia (centro-destra) e i suoi alleati al governo, Evanghelos Venizelos del Pasok (socialista) e Fotis Kouvelis di Sinistra Democratica, dopo il loro incontro di ieri sera durato oltre tre ore, hanno deciso di incontrarsi di nuovo per proseguire la discussione. I tre leader politici che si vedranno nelle prossime ore per decidere del futuro della tv pubblico danno una lettura diversa alla decisione del Consiglio di Stato, la più alta istanza giudiziaria della Grecia, che ieri ha ordinato la sospensione “temporanea” della chiusura della Ert. Venizelos e Kouvelis, infatti, sostengono che la decisione dell’alta corte impone la riapertura della vecchia Ert così com’era sinora e riaffermano la propria volontà politica di procedere in un secondo tempo alla sua ristrutturazione. Fonti vicine al premier, da parte loro, sostengono che in base a tale decisione la vecchia televisione pubblica è morta e deve essere chiusa. Al suo posto, affermano, deve essere istituita una nuova società pubblica. Il ministro delle Finanze Yannis Stournaras, parlando con i giornalisti alla fine della riunione, ha detto che “la decisione del Consiglio di Stato ha confermato la chiusura della Ert”. Intanto fonti vicine al Consiglio di Stato, citate dalla televisione privata Skai, hanno asserito che la decisione non riguarda in nessun modo la chiusura della Ert, in quanto la decisione del governo è conforme alle leggi e alla Costituzione, ma riguarda la sospensione delle trasmissioni da parte di una televisione pubblica che invece devono essere riprese immediatamente. (ANSA, 18 giugno 2013).