Datagate: la difesa inglese ha tentato di censurare la copertura

Il ministero della Difesa britannico ha mandato un ‘avviso di censura’ ai direttori dei maggiori media chiedendo di non coprire lo scandalo del datagate per non ‘mettere a rischio la sicurezza nazionale e quella del personale britannico’. Lo rivela il Guardian. L’avviso è stato inviato il 7 giugno, il giorno dopo le prime rivelazioni del giornale (ANSA, 18 giugno 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Di Maio: su precariato ed equo compenso pronto al confronto con Ordine dei giornalisti

Conto alla rovescia per il debutto in Rete di First Tutorial curato da Federico Rendina

De Santis: rafforzerò Rai1 su informazione e cultura. Per promuoverle serve anche sacrificare punti di share e pubblicità