Rcs: Rotelli non sottoscrive l’aumento di capitale

Giuseppe Rotelli ha comunicato a Rcs che non intende esercitare i diritti di opzione sull’aumento di capitale per le azioni detenute e quelle in opzione. Lo si legge in una nota. Spiega Rcs che “il consiglio ha preso atto della comunicazione inviata alla società in data odierna da parte del socio Pandette srl in merito alla sottoscrizione dell’aumento di capitale, nella quale si specifica che il socio non intende esercitare i diritti di opzione per le azioni detenute da Pandette stessa, nonché per quelle oggetto del contratto di opzione di acquisto e di vendita stipulato con Banco Popolare”. Rotelli ha il 13% circa di Rcs tramite Pandette e opzioni col Banco per un altro 3,5%.(ANSA, 18 giugno 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gdpr, le nuove norme sulla privacy stangata da almeno 2 miliardi per le Pmi

Tim, Agcom rinvia analisi preliminare progetto separazione rete

Conte Premier e governo nascente visti con gli occhi dei siti di tutto il mondo