Tv: ascolti Rai 18 giugno 2013

Grandissimo risultato ieri, martedi’ 18 giugno, per la finale dell’Europeo Under 21, tra Italia e Spagna, trasmessa su Rai1 alle 18.00 che ha ottenuto 3 milioni 962 mila spettatori e uno share del 29.80. Molto bene la trasmissione dell’incontro anche su Rai Sport 1 dove ha totalizzato 647 mila e il 4.87. In prima serata su Rai3 il programma di Giovanni Floris ”Ballaro”’ continua ad essere il programma d’informazione politica piu’ visto dell’intera stagione televisiva: anche ieri ha realizzato 3 milioni 369 mila spettatori e uno share del 15.06. La serata televisiva prevedeva su Rai1 il film tv ”Il richiamo dell’Africa” che ha registrato 2 milioni 788 mila spettatori e uno share dell’11.89. Su Rai2 il telefilm ”Squadra speciale cobra 11” ha totalizzato 1 milione 883 mila spettatori e uno share del 7.79. Sempre ottimi ascolti per i canali digitali specializzati nella giornata di ieri: vince questa speciale classifica dei programmi piu’ visti su Rai Movie alle 21.15 il film ”E gia’ ieri” con 474 mila spettatori e il 2.00 di share; al secondo posto su Rai Yoyo alle 20.28 un cartone della serie ”Peppa pig” con 405 mila e l’1.93; terza posizione su Rai 4 alle 21.14 per il film ”Killshot” con 397 mila e l’1.67; su Rai Premium alle 16.50 un episodio della serie ”La squadra 3” con 254 mila e il 3.06; su Rai Sport 2 alle 20.22 un incontro di Legadue di Basket con 111 mila e lo 0.46; su Rai Gulp alle 19.30 un episodio della serie ”Violetta” con 110 mila e lo 0.62. Nettissima vittoria delle reti Rai in prima serata con 9 milioni 523 mila spettatori e uno share del 40.68 e nell’intera giornata con 3 milioni 573 mila e il 38.05. (ASCA) – Roma, 19 giu

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi