Privacy: in arrivo nuove regole Ue sul furto di dati

Entreranno in vigore attorno a fine agosto le nuove regole Ue per operatori tlc e internet provider in caso di furto, smarrimento o compromissione dei dati personali degli utenti. Il regolamento, che a breve comparirà sulla Gazzetta ufficiale Ue, sarà immediatamente operativo in tutti i paesi Ue due mesi dopo la sua pubblicazione. Questo prevede la segnalazione del problema entro 24 ore alle autorità nazionali da parte delle società, la comunicazione della tipologia di informazioni coinvolte e le misure per risolvere la situazione, oltre a definire i criteri in base a cui informare gli utenti. Bruxelles incentiva poi le imprese a criptare i dati personali, per renderne più difficile la lettorua alle persone non autorizzate. Le nuove misure rientrano nell’ambito della direttiva sulla privacy digitale rivista, e non hanno legami con lo scandalo del ‘datagate’ su cui anzi non hanno impatto. Le norme riguardano infatti solo gli operatori delle telecomunicazioni e i fornitori di servizi internet, e anzi la stessa direttiva prevede un’esenzione generale in caso di ragioni motivate di sicurezza nazionale. (ANSA, 24 giugno 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci