Internet gratis all’estero: arriva il CrowdRoaming

Accedere a internet in vacanza, gratuitamente, dal proprio smartphone anche se si è all’estero: a questo punta CrowdRoaming, applicazione per telefonini basati sul sistema operativo di Google, Android, che consente di condividere una porzione della connettività dati inutilizzata del proprio dispositivo con i turisti che visitano la propria città. Viceversa quando si viaggia al di fuori dei confini nazionali ci si potrà collegare a internet utilizzando le connessioni messe a disposizione dalla gente del posto. L’applicazione, spiega in una nota la casa olandese madre dell’app, è disponibile da oggi sul Google Play ed è pensata per coloro che anche in viaggio all’estero vogliono collegarsi alla rete per condividere le foto delle proprie vacanze, chattare su WhatsApp, aggiornarsi su quello che succede nel mondo, trovare informazioni e itinerari per il proprio viaggio. Il tutto, se non si trovano connessioni WiFi libere, sfruttando la rete cellulare ma senza pagare i costi di roaming che derivano dall’accesso a un network internazionale con la propria sim, la scheda telefonica dello smartphone. CrowdRoaming (www.crowdroaming.com) funziona così: installando l’applicazione gli utenti da un lato condividono una parte di dati mobili per permettere ad altre persone di connettersi gratuitamente. In cambio gli utenti potranno ottenere gli stessi vantaggi durante i propri viaggi all’estero. Quanto più l’utilizzo dell’app sarà diffuso tanto più sarà facile trovare una rete alla quale ‘agganciarsi’ durante i propri spostamenti. E’ la stessa filosofia dei servizi per la condivisione dell’auto (car sharing) o della casa. (ANSA, 1 luglio 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai: assemblea su Cda aggiornata al 27 luglio

Rai, Fico: il nuovo cda deve essere indipendente. Il servizio pubblico è dei cittadini, non del Governo

Dl Dignità, Lorusso: paradossale pensare di ridurre le indennità di licenziamento