Pier Silvio Berlusconi: la tivù non può fare a meno della politica

A Pietro Chiambretti che, durante la presentazione dei nuovi palinsesti Mediaset di autunno, gli chiedeva del rapporto tra politica e televisione, Pier Silvio Berlusconi ha risposto che la televisione “non può fare a meno della politica se si intende la politica come tema dell’informazione/spettacolo perché è un argomento che interessa la gente. Mentre può fare volentieri a meno dell’influenza della politica”.
“E la politica può fare a meno della televisione?”, ha insistito Chiambretti. “La politica difficilmente può fare a meno della televisione, perché la televisione è il mezzo di comunicazione più potente in assoluto”, ha risposto il vice presidente Mediaset, “ma penso che la tivù non influenzi la politica e che la politica non debba influenzare la televisione. E questo naturalmente dipende da chi c’è al comando”.

Pier Silvio Berlusconi, vice presidente Mediaset

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…