Asso-consum, no a ‘patti di sindacato’ e ‘poteri forti’

L’Asso-consum, associazione a difesa dei consumatori con oltre 60mila tesserati in tutta Italia, valuta con preoccupazione la battaglia per il controllo di Rcs MediaGroup, editrice tra l’altro del Corriere della Sera, “vale a dire il più importante quotidiano italiano e quindi in grado di influenzare la vita della nazione”. E in un comunicato chiede una legge che “non permetta ai poteri forti di continuare a impossessarsi dei principali media del nostro Paese”, affermando che “questo è il motivo per cui l’Italia si colloca nelle retrovie delle classifiche mondiali sulla libertà di stampa”.

Di conseguenza, Asso-consum si schiera contro “i ‘patti di sindacato’, che dovrebbero essere vietati per legge”, e chiede l’attuazione di un azionariato diffuso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’Ue apre un’indagine sull’acquisizione di Shazam da parte di Apple

Tribunale accoglie ricorso di Tim e Vivendi: no a revoca consiglieri

Giornalisti sempre più vecchi, età media da 47 a 58 anni. Casagit: “Frana occupazionale”