Privacy: secondo Bray bisogna prendere accordi con Google

(Agi) Per una maggiore trasparenza per quanto riguarda il trattamento dei dati personali degli utenti, “bisognera’ aprire un tavolo con Google come e’ stato fatto in altri Paesi europei e stabilire le regole insieme”. Cosi’ il ministro dei Beni e delle Attivita’ Culturali, Massimo Bray, ha risposto ai giornalisti che chiedevano un commento sulla diffida nei confronti di Google avanzata da parte dell’Autorita’ Garante per la protezione dei dati personali e da Authority per la privacy di altri Paesi europei per quanto riguarda il trattamento dei dati che il colosso americano acquisisce dagli utenti. “Io credo che la trasparenza ci debba essere”, ha aggiunto il ministro a margine dell’evento ‘Big Tent Roma 2013’, organizzato da Google nella Capitale. 4 luglio (Agi)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G