Mercato

08 luglio 2013 | 16:42

Lavazza ancora protagonista a Wimbledon

Wimbledon, il più prestigioso torneo di tennis, ha appena chiuso i battenti  incoronando lo scozzese Andy Murray, numero 2 del mondo e del tabellone, come vincitore del torneo di singolare maschile.  Una gioia enorme per i sudditi della Regina che hanno salutato anche la vittoria di Marion Bartoli  nel singolare femminile.  Per gli italiani grande soddisfazione si è avuta grazie a  Gianluigi Quinzi, vincitore del torneo juniores. Insomma l’edizione 2013 ha dato agli appassionati del tennis grandi emozioni.

Sul fronte della comunicazione, a pochi giorni dall’annuncio del rinnovo della partnership con Wimbledon, che ne ha fatto per altri tre anni il caffè ufficiale del torneo, Lavazza è scesa nuovamente in campo con Input Group per diffondere il gusto e lo stile italiano tra gli appassionati di tennis.

Lavazza a Wimbledon

Lo dice un comunicato stampa secondo cui durante la manifestazione sportiva conclusasi domenica 7 luglio, le caffetterie del club Baseline e Aorangi si sono trasformate, sulla base di un progetto scenografico a firma Input Group, in aree dove degustare la vasta gamma di ricette Lavazza. Ma l’aroma di caffè Lavazza non si è respirato solo nelle caffetterie: forte del successo degli anni scorsi, all’esterno del club è stata la famosa queue di appassionati, disposti a ore di coda per assicurarsi i biglietti dei match, a essere interessata dalle attività di sampling ed engagement. Per animare l’attesa, espresso, filter coffee e cappuccino per tutti, distribuito da un team di promoter e baristi, un’area Lavazza Lounge allestita negli spazi del Wimbledon Golf Club dove concedersi qualche momento di relax, e la presenza speciale di personalità legate al mondo del tennis, come Tony Nadal e Judy Murray con cui farsi ritrarre sorseggiando insieme un caffè.
Il progetto scenografico elaborato da Input Group per le caffetterie e la lounge esterna si è integrato con le immagini della campagna adv firmata da Neri Wolff dal concept “Lavazza, The New Tradition”: pianificata nel periodo del torneo nella metropolitana di Londra e nei principali luoghi di passaggio in prossimità di Wimbledon, ha ritratto arbitri e honorary stewards del torneo nell’atto di gustare un espresso in un momento di pausa tutta italiana.

 

Lavazza a Wimbledon