Cairo: Su La7 cinque sere la settimana saranno produzioni in diretta, nessuno offre tanta ricchezza

“Partiamo da una situazione economica molto pesante, ma questo non significa che non si possano ottenere dei buoni risultati”. Urbano Cairo ha aperto così la conferenza stampa di presentazione dei palinsesti de La7 questa mattina a Milano.

Urbano Cairo

Urbano Cairo

“Dopo i primi quattro mesi dell’anno in cui la raccolta pubblicitaria è andata male”, ha detto il presidente di Cairo Communication che ha acquistato la rete da Telecom la primavera scorsa, “negli ultimi mesi si sta registrando un lieve miglioramento, speriamo di continuare così”. E per quanto riguarda gli obiettivi di audience ha aggiunto: “Non mi sbilancio, dico solo che vorrei mantenere gli ascolti e magari fare un passo avanti cercando di portare qualcosa di nuovo. Nel nuovo palinsesto de La7 cinque sere su sette sono produzioni in diretta, non c’è altra tivù con questa ricchezza”.

Confermati per la prossima stagione Michele Santoro, Lilli Gruber, Corrado Formigli, Maurizio Crozza, Daria Bignardi, a cui si aggiungono le new entry Salvo Sottile e Gianluigi Paragone che, secondo Cairo, potrebbero attirare sulla rete nuovi target.
“La7 e i giornali di Cairo Editore restano due cose molto distinte, non c’è alcuna intenzione di fare un mix. La7 avrà un taglio in totale sintonia con quello che ha avuto finora”, ha concluso Urbano Cairo.

– Comunicato stampa palinsesti La7 (.pdf)

– Scheda ascolti (.pdf)

– Programmi (.pdf)

– La7d (.pdf)

– Web (.pdf)

– Tv operations (.pdf)

Ecco il video della conferenza stampa:

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cda Rai: votazioni su Rousseau per i candidati M5S. Tra i profili scelti anche la cronista del Tg1

Mediaset e F2i alleate per Ei Towers: Opa sull’operatore delle torri già partecipato dal gruppo di Cologno

Mondiale, Pier Silvio Berlusconi: sono orgoglioso, è servizio per il pubblico – I NUMERI del primo Mondiale Mediaset