Enrico Letta commenta il lavoro dei giornalisti in questi “giorni di vociare sull’effimero”

(ITALPRESS) “Stiamo attraversando giorni di vociare, di protagonismi che cercano l’immediato titolo e l’immediato consenso, la luce dei riflettori su qualcosa di effimero”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta, intervenendo alla presentazione del libro ‘Un economista eclettico – Distribuzione, tecnologie e sviluppo nel pensiero di Nino Andreatta’, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Letta lo ha detto “evocando gli scalpellini medioevali ricordati da Andreatta: nelle cattedrali medioevali gli scalpellini facevano a gara per fare meglio le guglie piu’ alte, quelle rivolte all’indietro, che soltanto i piccioni e Dio potevano apprezzare, perche’ non c’erano ne’ gli aerei ne’ Google Maps, ma che oggi apprezziamo tutti. Facevano a gara per farle bene anche se nessuno le poteva vedere, le cose si fanno con attenzione, non per avere un risultato immediato, non per avere un titolo di giornale, ma solo perche’ e’ giusto farle”. (Roma, 11 giugno 2013. ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il ceo del New York Times dà dieci anni di vita al suo giornale di carta

Il 70% degli italiani ha paura delle fake news

Mediapro passa al fondo cinese Orient Hontai