Prisa (El Pais) ha valutato la bancarotta assistita

(ANSA) Prisa, la società media spagnola a cui fa capo El Pais, ha valutato l’ipotesi di richiedere il Chapter 11 negli Stati Uniti, dove è quotata. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali Prisa sta valutando diverse opzioni di ristrutturazione dei 3 miliardi di dollari di debito e non è chiaro se la bancarotta assistita sia ancora fra le ipotesi. Le procedure di bancarotta negli Stati Uniti e in Spagna sono diverse e non è inusuale per una grande azienda non americana come Prisa valutare le opzioni in ambedue i paesi. Per alleggerire il proprio debito Prisa ha considerato anche l’ipotesi di separare alcune attività.(ANSA, 11 luglio 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza