Boldrini: rivedere la figura della donna con l’aiuto dei media

(AGI)  La figura della donna va rivista anche con l’aiuto dei media. Ne’ e’ convinta il presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenuta oggi a un convegno alla Camera del Lavoro di Milano sulla violenza sulle donne. La pubblicita’ ha un ruolo fondamentale, dunque, ma non solo. “Solo il 2% delle donne – ha detto Boldrini – in televisione esprime un parere, parla. Il resto e’ muto, spesso svestito, non ha modo di esprimere un’opinione”.
Boldrini lancia una sorta di appello in particolare alla televisione del servizio pubblico “in cui pluralismo – ha osservato – non puo’ essere solo quello della equilibrata presenza delle forze politiche. C’e’ una par condicio che viene violata assai piu’ frequentemente, ed e’ quella tra i generi e la loro rappresentazione”. Un segnale importante comunque, secondo Boldrini, e’ arrivato con la decisione della Rai di rinunciare quest’anno a Miss Italia. (Milano, 15 luglio 2013. AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi