New media

19 luglio 2013 | 9:40

Per Google trimestrali deludenti per colpa dei dispositivi mobili: si riducono i ricavi della pubblicità online

(TMNews)  Nel secondo trimestre del 2013 Google delude le attese degli analisti sia per i ricavi che per gli utili, con il titolo che ha perso il il 5 per cento nell’after-hours. I ricavi sono cresciuti del 19 per cento, circa il 2 per cento in meno rispetto ai due trimestri precedenti, a 14,1 miliardi. Pur deludendo le attese del mercato, i profitti sono aumentati del 16 per cento per il secondo trimestre consecutivo, per un totale di 3,23 miliardi di dollari contro i 2.79 dello scorso anno. A pesare sui conti del colosso di Mountain Views è l’uso sempre maggiore, tra gli utenti Google, di dispositivi mobili, come tablet e smartphone, un fenomeno che per l’azienda abbassa i ricavi legati alle pubblicità online.

Larry Page (Foto: Olycom)

Nonostante il numero dei click sui messaggi promozionali degli utenti di Google sia aumentato del 23 per cento rispetto al secondo trimestre del 2012, il prezzo pagato dagli inserzionisti per il servizio su apparecchi fissi è infatti maggiore. A pesare sugli utili è stata anche la controllata Motorola a un concorrente dell’iPhone, Moto X., su cui Google sta pensanso di investire 500 milioni di dollari per il lancio sul mercato.

Durante la conference call con gli analisti, l’amministratore delegato Larry Page ha fatto sapere che intende “continuare a investire la maggior parte delle risorse e del tempo nei nostri prodotti di punta”, aggiungendo che il suo lavoro resta comunque “guardare al futuro”. E’ per questo che Google sta investendo in progetti per dotare di rete internet anche le aree più remote del mondo, tramite lo sviluppo di palloni aerostatici che trasmettono la rete Wi-Fi.