Mercato

19 luglio 2013 | 14:28

Getty Images sponsor del festival internazionale del fotogiornalismo

Sostenitrice della libertà internazionale di stampa e convinta che le immagini possano costituire una potente forza di cambiamento, Getty Images sponsorizza il festival internazionale del fotogiornalismo, Visa pour L’Image 2013, che si tiene ogni anno in Francia, a Perpignan.

Come si legge nel comunicato, si tratta del sesto anno in cui Getty Images è sponsor di questo prestigioso festival, nel quale annuncerà i vincitori del proprio programma Grants for Editorial Photography, a dimostrazione del continuo impegno nei confronti del fotogiornalismo e dei talenti emergenti.

Il programma Grants for Editorial Photography mette in luce e supporta progetti di fotoreportage di grande impatto. Una giuria di professionisti tra cui Jon Jones, Director of Photography del Sunday Times Magazine, e Tiziana Faraoni, Photo Editor de l’Espresso, assegnerà cinque sovvenzioni da 10.000 dollari a fotoreporter impegnati in progetti di rilevanza personale e giornalistica. I vincitori saranno annunciati il 5 settembre, e i relativi progetti saranno presentati il giorno successivo.

Jonathan Klein, co-fondatore e ceo di Getty Images, ha dichiarato: “Getty Images sostiene l’eccellenza nel fotogiornalismo ed è orgogliosa di essere partner di questa venticinquesima edizione del festival Visa pour L’Image. Abbiamo creato il programma Getty Images Grants for Editorial Photography proprio per supportare il lavoro dei fotoreporter impegnati a documentare gli eventi importanti del nostro tempo che rimarrebbero altrimenti invisibili. Come occasione di incontro della community internazionale del fotogiornalismo, Visa pour L’Image è l’ambiente ideale per condividere, discutere e festeggiare lo splendido lavoro che i fotogiornalisti producono ogni giorno”.

Getty Images sarà inoltre presente al festival con la mostra di uno dei propri fotogiornalisti, Majid Saeedi. Distribuito da Reportage by Getty Images, il progetto di Majid, dal titolo Life in War, immortala la vita quotidiana della popolazione afghana e sarà visibile durante le tre settimane del festival in uno degli ambiti spazi espositivi della manifestazione.

Un tema che la società tratterà in occasione di Visa pour L’Image riguarda l’impegno ad assistere e proteggere i fotogiornalisti impegnati in zone di guerra. Nel febbraio di quest’anno la società ha sostenuto A Day Without News?, iniziativa fondata da Aidan Sullivan, Vice President di Getty Images, per suscitare consapevolezza del ruolo essenziale di corrispondenti e fotogiornalisti, e dei rischi che essi corrono nel lavorare in aree di conflitto. È stato appena reso noto che questa campagna ha contribuito a influenzare la decisione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di aprire un dibattito sulla protezione dei giornalisti – la prima volta che il Consiglio prende in esame questo argomento in un meeting dedicato dopo l’adozione della risoluzione 1738 del dicembre 2006 sulla protezione dei giornalisti.

A tale proposito Aidan Sullivan, Vice President, Photo Assignments, Editorial Partnerships and Development di Getty Images, ha dichiarato: “A Day Without News? ha messo in luce i rischi affrontati dai fotogiornalisti per fornirci contenuti dalla linea del fronte, e siamo orgogliosi di aver giocato un ruolo in quello che potrebbe diventare un cambiamento rivoluzionario verso la protezione di queste persone”.

Paolo Marchetti, Fever - Getty Images- 2012

Paolo Marchetti, Fever – Getty Images 2012