Mercato

22 luglio 2013 | 18:31

Pomodoro Mutti vince la 14esima edizione del Brands Award 2013

Si è svolta oggi presso la sede del Sole 24 Ore la serata di premiazione del Brands Award 2013, il premio dedicato alle migliori marche dei beni di consumo promosso e organizzato da GdoWeek e da Mark Up, testate edite dal Gruppo 24 Ore, con il patrocinio di GS1 Indicod-ECR.

Brands Award, giunto quest’anno alla sua quattordicesima edizione, è stato realizzato in collaborazione con IRI, azienda leader nel settore del Largo Consumo che offre una combinazione unica di soluzioni innovative basate su modelli analitici predittivi, informazioni di mercato integrate e sul consumatore, e Toluna, leader in Italia nella fornitura di panel online, creazione di Panel Community e strumenti DIY per la conduzione di ricerche di mercato. Inoltre questa edizione del premio ha visto per la prima volta la collaborazione con Blogmeter, un innovativo servizio di analisi e monitoraggio dei social media e del passaparola online (su blog, newsgroup, forum, siti web e social network) fondato su una piattaforma tecnologica proprietaria, grazie al quale è stato assegnato il “Premio Social”.

Il Top Brands Award 2013 è stato assegnato ai derivati del pomodoro Mutti (sugo, passato, polpa, concentrato ecc.) di Mutti S.p.a., vincitori anche della categoria Alimentari Confezionati.
Apprezzato dai consumatori per la qualità del prodotto e il gusto, nell’ultimo anno ha incrementato le proprie vendite del 17% (dati IRI a.t. febbraio 2013), dai retailer per un ottimo rapporto qualità/prezzo e dagli esperti per il posizionamento del prodotto e la comunicazione, dove peraltro l’azienda è molto attiva sia con campagne istituzionali sia con specifiche referenze. A classificarsi al 2° posto per il Brands Award 2013 sono Estathè di Ferrero, mentre il 3° classificato Brands Award 2013 è Svelto di Unilever Italia.

Ad aggiudicarsi il Premio Retailer è stato Gourmet Gold umido gatto di Nestlè Purina, vincitore anche della categoria Pet. Il prodotto, molto apprezzato dalle famiglie degli acquirenti per la praticità di utilizzo, è senza dubbio il prodotto più gradito dai retailer per l’ottimo rapporto qualità/prezzo e la comunicazione.

Il Premio Consumatore, dedicato alle migliori performance di marca basate sul giudizio espresso da 2.217 consumatori del Panel Toluna, è andato a Coccolino di Unilever Italia, vincitore anche della categoria Detergenza&Cura Tessuti. Apprezzato in assoluto dai consumatori come migliore marca per il packaging, la profumazione con le sue numerose varianti, la rapidità e facilità d’uso. Coccolino ha vinto anche per le buone performance di vendita.

Il Premio Esperti, la cui giuria era composta da professionisti del mondo dei media, delle ricerche, della comunicazione e dell’università, è stato assegnato ad Aperol
Spritz di Davide Campari, vincitore anche della categoria Alcolici & Birra, per le attività sul punto di vendita, la comunicazione e il posizionamento.

Infine il Premio Social, nuovo nato per l’edizione 2013, è stato assegnato a Red Bull, la marca che meglio ha saputo utilizzare i canali social più rilevanti in Italia (Facebook, Twitter, Youtube). Il premio, realizzato in collaborazione con Blogmeter, ha messo in evidenza la rilevanza sempre maggiore dei social media per i brand ed ha premiato un’azienda come Red Bull che ha fatto dell’engagement e dell’originalità dei contenuti sui social il suo punto di forza.

I vincitori di categoria, sono stati:

ALCOLICI & BIRRA: Aperol Spritz di Davide Campari
BEVANDE: Estathè di Ferrero
DETERGENZA E CURA CASA: Svelto di Unilever Italia
ALIMENTARI CONFEZIONATI: Mutti derivati del pomodoro di Mutti S.p.A.
DOLCIARIO: Vortici Perugina coni di Nestlè Italiana
ALIMENTARI FRESCHI: Aia Aequilibrium di Aia
IGIENE E BELLEZZA: Tempo carta igienica di Sca Hygiene Products
PET: Gourmet Gold umido gatto di Nestlè Purina
DETERGENZA E CURA TESSUTI: Coccolino di Unilever Italia

Brands Award è da quattordici anni l’unica iniziativa che premia le performance annue di marca attraverso criteri oggettivi e riscontrabili che coinvolgono le scelte del consumatore finale, il giudizio dei manager della GDO e il giudizio di esperti del settore.