Editoria, Notizie di agenzia

22 luglio 2013 | 17:54

Banca Imi ha sottoscritto il 40,65% dell’inoptato di Rcs

Fonte: Mf-Dj

(MF-DJ) Banca Imi (Intesa Sanpaolo) ha sottoscritto il 40,65% dell’inoptato dell’aumento di Rcs. E’ quanto si apprende da una fonte vicina al dossier. Le banche del consorzio di garanzia dell’aumento Rcs (B.Imi, Bnp Paribas, Banca Akros, Banca Aletti&C., Commerzbank, Mediobanca, Ubi B. e Credit Suisse), hanno sottoscritto 14.731.359 azioni (per un controvalore complessivo di 18.193.228,37 euro) pari al 4,68% delle azioni di nuova emissione. 

Bnp ha sottoscritto il 16,26% dell’inoptato, Ubi B. il 13,55%, Commerzbank il 10,84%, Mediobanca il 6,775%, B.Akros e Aletti il 5,42% ciascuno mentre Credit Suisse l’1,084%. (22 luglio 2013, Mf-Dj)