Fastweb: morto il presidente Schloter, la guida di Swisscom a Schaeppi

(ANSA) Il Ceo di Swisscom, e presidente di Fastweb, Carsten Schloter è stato trovato privo di vita questa mattina, nel suo luogo di domicilio, nell’area di Friburgo. Lo comunica in una nota il gruppo telefonico, esprimendo il suo cordoglio. La direzione di Swisscom è conferita ad interim a Urs Schaeppi, Responsabile di Swisscom Svizzera. La polizia, precisa la nota, presume un suicidio, ma gli accertamenti sono in corso.

Carsten Schloter era entrato in azienda nel 2000, dapprima alla guida di Swisscom Mobile. Nel 2006 è stato nominato Ceo di Swisscom. “Profondamente colpiti, il consiglio di amministrazione, i collaboratori e la direzione del gruppo esprimono le loro più sentite condoglianze alla famiglia e ai parenti”, afferma Hansueli Loosli, Presidente del Consiglio di amministrazione. La direzione dell’azienda – precisa il comunicato – è conferita ad interim a Urs Schaeppi, Responsabile di Swisscom Svizzera. Mario Rossi assume ad interim la Presidenza del Consiglio di amministrazione di Fastweb. Ueli Dietiker ricopre transitoriamente la carica di Presidente del Consiglio di amministrazione di Swisscom IT Services. (23 luglio 2013, ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci