Catricalà: Recuperare 20 milioni per la banda larga

(MF-DJ) “Dobbiamo recuperare 20 milioni per la banda larga che sono stati tagliati per necessità” dal Decreto Fare, “non possiamo tornare indietro sulle promesse fatte, per cui dovremo farlo nella legge di Stabilita’”. 

Lo afferma a margine di un convegno al Senato il vice ministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricala’. A chi gli chiede se sia sicuro che verranno trovate le coperture per queste risorse, Catricala’ risponde “assolutamente sì”. 

Catricala’ sottolinea che sul fronte del digital divide per la banda larga “stiamo recuperando bene, la stiamo portando al Sud. Ci sono 388 milioni di fondi pubblici che servono per mobilitare un altro 30% di soldi privati per arrivare a 500 milioni”. 

Positivo il giudizio del vice ministro sulla soluzione individuata nel Dl Fare per il Wi-Fi libero: “e’ un passo avanti, non so chi abbia fatto il pasticcio, ma e’ stato risolto con il buon senso”. (24 luglio 2013, MF-Dj)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci