A inizio 2014 l’esito della gara sulle frequenze

(ANSA) “E’ molto probabile che le operazioni” per la gara sulle frequenze televisive “finiscano per chiudersi all’inizio del 2014, salvo sorprese”. Lo ha indicato il vice ministro dello sviluppo economico Antonio Catricalà in audizione alla commissione Lavori pubblici del Senato, precisando che “finché non avremo un preventivo assenso dalla Commissione Ue non potremo procedere ed è molto probabile che della questione se ne debba riparlare dopo la pausa estiva”, “non autunno inoltrato, a settembre”. (ANSA, 23 luglio 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi