Prima in edicola, Protagonisti del mese

26 luglio 2013 | 9:57

Prove di futuro

L’editore Carlo Perrone ha avviato una radicale riorganizzazione del Secolo XIX integrando carta e digitale con un occhio a possibili alleanze. E per gestirla chiama sotto la Lanterna Maurizio Scanavino come amministratore delegato.

Carlo Perrone (foto Olycom)

Carlo Perrone (foto Olycom)

Carlo Perrone, presidente della Società Edizioni e Pubblicazioni, editrice tra l’altro del Secolo XIX, ha dato una decisa sterzata alla società che dal 1° agosto avrà un nuovo amministratore delegato, Maurizio Scanavino che, ingaggiato attraverso un head hunter, lascia la guida di Publikompass, la concessionaria di pubblicità della Stampa (dove bisognerà aspettare la fine dell’estate per conoscere il suo sostituto) e la direzione commerciale e marketing del quotidiano torinese. Una decisione necessaria per avviare lo sviluppo in chiave multimediale a un gruppo editoriale che, oltre al quotidiano genovese diretto da quattro anni da Umberto La Rocca, controlla Radio 19, il polo tipografico San Biagio Stampa, la concessionaria di pubblicità Publirama (impegnata nella raccolta locale e per l’on line del Secolo XIX, oltre che dell’edizione ligure di Metro) e il sistema d’informazione marittimo che comprende il quotidiano L’Avvisatore Marittimo, il bimestrale Ttm-Tecnologie Trasporti Mare e il sito Shippingonline.it.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 441 – Agosto 2013