29 luglio 2013 | 12:48

Fox Italia chiude l’anno fiscale con una share dell’1,7% e 3,6 milioni di contatti al giorno

Nel 2003 Fox International Channels Italy sbarcava in Italia assieme a Sky. Sono passati 10 anni e Fox con i suoi canali rimane uno degli editori televisivi italiani di maggior successo. 

Secondo una nota del gruppo, i dati dell’anno fiscale 2013 (luglio ’12 – giugno ’13) parlano chiaro. La share tv del gruppo è stata del1,7%, quella Sky al 21% per un totale di 3,6 milioni di contatti: numeri che fanno di Fox il secondo gruppo televisivo satellitare dopo Sky.
Gli spettatori hanno guardato i canali Fox mediamente per 1 ora e 10 minuti (+4% rispetto l’anno precedente).

Se si guarda al target extra-ordinario dei canali Fox, quello più appetibile commercialmente (15-54 anni, classe socio-economica alta-medio alta), la share tv sale al 3,6% pari a 1,6 milioni di contatti al giorno con un tempo di permanenza media di 1 ora e 13 minuti al giorno.

Proprio su questo gruppo, definito di “innovator e early adopter”, in total day il gruppo Fox è risultato il primo editore televisivo nazionale in termini di penetrazione (49%). Insomma, uno spettatore Fox su due appartiene a questo target, la più alta concentrazione nel panorama televisivo italiano.
All’interno del pacchetto entertainment di Sky, i canali del gruppo hanno ottenuto l’1,3% di share tv e il 17% di share Sky nel total day, costituendo il 64% degli ascolti sia nell’intera giornata che in prima serata.

I canali factual targati Fox (National Geographic; NatGeo Wild, NatGeo Adventure e History) chiudono l’anno fiscale con l’0,4% di share tv e il 4,3% di share Sky (+7% rispetto al fiscal year ‘12) nel total day All’interno del pacchetto documentari di Sky, i canali factual di Fox rappresentano il 43% degli ascolti nell’intera giornata e il 49% nella prima serata.
In cima alle classifiche come canale più seguito è ancora FoxCrime: al primo posto sul target individui e donne e terzo canale per tempo medio di visione (1 ora e 12 minuti) sul ranking totale dei canali tv dopo Rai 1 e Canale 5.
Anche per questo anno fiscale FOX si conferma leader della piattaforma sui giovani (15/24 anni), mentre FoxLife è al secondo posto relativamente al pubblico femminile 15-54 e 25-44 anni
Da segnalare che Fox Retro è il secondo canale dell’area entertainment come tempo medio di visione con 43 minuti, preceduto solo da FoxCrime.

Diego Londono (foto: Olycom)

Anche i canali documentari di Fox ricoprono un ruolo sempre più importante all’interno dell’area factual di Sky: History chiude il fiscal year ‘13 con una crescita dell’11% in total day e del 9% in prime time, posizionandosi al primo posto dell’area factual della piattaforma sul target 35+.
Su questo target e su quello totale individui al terzo posto troviamo National Geographic Channel. Al quarto posto sul target individui troviamo invece NatGeo Wild, che registra un incremento negli ascolti pari al +18% in total day e + 19% in prime time.

L’anno fiscale appena concluso è stato costellato da numerosi successi che hanno contraddistinto i diversi programmi del gruppo Fox.

Su FOX si sono distinti la terza stagione di The Walking Dead con 428 mila spettatori e Da Vinci’s Demons con 606 mila spettatori.

Su FoxLife si segnalano: la nona stagione di Grey’s Anatomy, la serie più vista di sempre sul satellite con 839 mila spettatori e Cucine da Incubo, la produzione italiana di Fox più seguita con 716 mila spettatori.

Su FoxCrime l’ottava stagione di Criminal Minds è la serie più vista in assoluto del canale con 624 mila spettatori. Va inoltre evidenziato il risultato della quarta stagione della serie francese Profiling con 694 mila spettatori e Jo con 639 mila spettatori.

Anche sul fronte factual non mancano risultati eccellenti. Su History Mankind è stata la serie più vista in assoluto del canale con 236 mila spettatori, mentre Mafia Bunker ha avuto 264 mila spettatori.

Molto bene su National Geographic Channel Linate – Una tragedia italiana con 400 mila spettatori e Gli anni ’80 con 347 mila spettatori.
Buoni risultati anche per Assassini insuperabili (107 mila spettatori) su Nat Geo Wild e per Le case più verdi d’Italia (84 mila spettatori) su Nat Geo Adventure
Il rapporto, costruito negli anni tra i canali Fox e i loro spettatori si consolida su Facebook dove i profili dei canali vantano complessivamente 4 milioni di fan. Tra tutti i canali televisivi italiani FOX è il quarto in termini di fan, National Geographic Channel il sesto e FoxCrime il settimo.

E ancora. In base al page engagement index (che misura il livello di interazione medio giornaliero per 1000 fan sviluppato da una pagina Facebook), FoxLife, FoxCrime e Nat Geo Wild sono i più seguiti tra tutti i canali della tv italiana. (Fonte: Blogmeter). Considerando l’ ascolto medio giornaliero il tasso di engagement giornaliero è circa del 10%: 10 persone su 100, che guardano i canali del gruppo Fox, interagiscono anche sulle pagine dedicate ai canali.

Anche da un punto di vista economico l’andamento del gruppo è stato positivo. La crisi economica ha inevitabilmente inciso, ma in misura minore rispetto al resto del mercato. In questo contesto, le iniziative speciali ed i progetti di Brand Integration invece stanno assumendo sempre maggiore importanza riscuotendo le preferenze degli investitori, che prediligono progetti “taylor made” ed integrati con il contenuto televisivo proposto dai canali.
Durante l’anno fiscale 2013 il team Ad Sales&Brand Integration, guidato da Emanuele Landi, insieme alla struttura creativa interna, Fox Factory, diretta da Michele Ferrarese, ha dato vita a quasi 190 nuovi progetti con un incremento del 59% rispetto allo scorso anno, superando quota di 12 milioni di euro.

“Anche le attività di Brand Integration – spiega Alessandro Militi , Vice President Marketing & Sales di Fox International Channels Italy – hanno festeggiato i dieci anni. Fin dal suo esordio il gruppo Fox ha creduto fortemente in questo tipo di attività di comunicazione che oggi vantano numerosi tentativi di imitazione. Il lancio di nuovi canali e la maggiore integrazione con la piattaforma digital interna saranno la chiave di volta per essere ancora più innovativi nei prossimi mesi”.

Anche la concessionaria digital .FOX Networks (Punto Fox) cresce: +13% di utenti unici sui siti in concessione esclusiva (6.452.000 nel mese di giugno 2013, Audiweb) e aumento della raccolta pubblicitaria del +27%.
Va ricordato che nel corso dell’anno fiscale sono state siglate importanti partnership per diffondere i contenuti dei canali Fox International Channels Italy sui nuovi touchpoint: è stato siglato l’accordo con Microsoft che ha permesso la presenza delle applicazioni Fox Fan e Nat Geo Fan all’interno di Windows 8. Entrambe le applicazioni sono poi ospiti del mondo Blackberry 10. Inoltre il mondo dei canali Fox, National Geographic ed History è presente anche su LG SMART TV ed infine da pochissimi giorni l’applicazione Fox Fan si trova anche sui sistemi IOS di Apple.
“È stato un anno particolarmente importante per la divisione digital, infatti  oltre ad una presenza dei nostri prodotti sui nuovi touchpoint, che ha consolidato la nostra strategia transmediale, abbiamo ottenuto anche dei buoni risultati commerciali con un incremento di fatturato significativo legato alla crescita del Network e a un’offerta qualitativa in continua evoluzione” – afferma Francesco Barbarani, Head of .FOX Networks & Digital di Fox International Channels Italy.