Comunicazione, New media

31 luglio 2013 | 14:56

Internet alleato degli italiani per viaggi e vacanze, lo dice Consumer Barometer di Google

Molti le hanno già iniziate, ma per tanti altri le vacanze estive sono alle porte e Internet si conferma un prezioso alleato per scegliere destinazioni, voli e pacchetti vacanze.  

Secondo i dati del Consumer Barometer di Google infatti ogni anno il 49% degli Italiani che acquistano viaggi e vacanze prenota via web, non più solo attraverso computer ma sempre di più anche attraverso smartphone e tablet. L’utilizzo dei dispositivi mobili in Italia è incredibilmente cresciuto negli ultimi due anni: l’uso degli smartphone è quasi raddoppiato in due anni, raggiungendo un tasso di penetrazione del 41%, mentre quello dei tablet è più che raddoppiato nell’ultimo anno, passando dal 6% al 15%.

Un trend questo confermato anche dai volumi delle ricerche effettuate su Google da dispositivi mobili in ambito turistico che sono cresciute del 129% rispetto allo scorso anno.
Secondo i dati rilevati attraverso Google Trends, le destinazioni che hanno avuto un maggiore incremento nelle ricerche da computer sono Edimburgo, Creta, Londra, Malta, Bratislava e Fez (Marocco). Per quanto riguarda invece le ricerche da tablet il maggiore incremento riguarda Fez (Marocco), Malta, Edimburgo, Turchia e Lanzarote. Sullo smartphone le destinazioni emergenti, che hanno cioè fatto registrare l’aumento più significativo nelle ricerche, sono prevalentemente nazionali: Catania, Brasile, Palermo, Pompei, Turchia e Trieste.
Nel complesso, se i computervengono usati sia a casa che al lavoro per eseguire ricerche che richiedono tempo e portano a decisioni di acquisto articolate e complesse, gli smartphonesi dimostrano compagni inseparabili durante gli spostamenti, vengono utilizzati in qualsiasi momento e contesto per comunicare rapidamente e per ottenere un accesso rapido e immediato ai contenuti digitali come ad esempio le recensioni, mentre i tablet sono lo strumento prediletto per confrontare tariffe e reperire informazioni.
“Questi dati rivelano come oggi i viaggiatori siano sempre più connessi e passino con disinvoltura da uno schermo all’altro a seconda del contesto in cui si trovano e, su tutti questi dispositivi, effettuano delle ricerche. Si aprono cosi interessanti opportunità per aziende e operatori del settore. Troppo spesso sentiamo dire che l’era del “tutto è connesso” si sta avvicinando. Questa era è già arrivata, e i primi a muoversi potranno conseguire un vantaggio sia in termini di business che di relazione con i clienti” dichiara Alhena Scardia, industry head travel, Google Italy.

In un mondo iperconnesso, le “campagne potenziate” Google AdWords consentono alle aziende del settore turistico di gestire con un’unica campagna annunci intelligenti ottimizzati per qualsiasi tipo di dispositivo e adatti ai diversi contesti in cui operano gli utenti. Si creano così grandi opportunità per le aziende e le attività commerciali che, invece di sviluppare tante campagne quanti sono i dispositivi sui quali intendono promuovere il proprio prodotto o la propria attività, possono disporre di uno strumento in grado di gestire campagne di marketing complesse e multidevice raggiungendo gli utenti in modi pertinenti al contesto, alla località in cui si trovano, all’ora del giorno e al dispositivo che utilizzano. Tutto questo con una sola campagna.