Il direttore della Bbc: come Google e Apple per migliorare. L’obiettivo di Tony Hall è snellire la burocrazia in azienda

(ANSA) L’obiettivo di Tony Hall, nuovo direttore generale della Bbc giunto alla guida dell’emittente pubblica britannica dopo una serie di ‘dimissioni’ eccellenti in seguito a scandali che hanno fatto tremare la gloriosa ‘zietta’ – come la tv pubblica e’ affettuosamente chiamata nel Regno Unito – e’ di ridurre la burocrazia in azienda proponendo un modello piu’ snello. E a questo scopo ritiene che qualche lezione si possa imparare dalla Silicon Valley e dal modo in cui sono gestite grandi aziende come Google e Apple. In un intervento sul Sunday Telegraph, Tony Hall rivela di essere rimasto positivamente colpito se non addirittura ispirato nel corso di un recente viaggio negli Stati Uniti. In particolare parla della sua ”visione” per il futuro in cui si sviluppi la creativita’. E per spiegare le differenze fondamentali fa un esempio su tutti: ”a Google, per lanciare un’iniziativa si parla con due persone. Per approvare il primo e-book della Bbc si e’ dovuto parlare con oltre due dozzine di persone”. (ANSA).
RP/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi