Il ministro Kyenge: “Il cinema è fondamentale per l’integrazione”

”Il cinema, con il suo linguaggio capace così tanto di coinvolgere e toccare nel profondo, è fondamentale per l’integrazione e i cambiamenti culturali sui migranti”: lo ha detto all’Ansa il ministro Cecile Kyenge oggi alla mostra del Cinema di Venezia per alcuni appuntamenti. Circondata dalla scorta, disturbata in un momento dalle intemperanze di una persona, il ministro è intervenuto all’incontro pubblico con il Garante per l’infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora e nel pomeriggio è atteso ad un incontro sul cinema, sulla diversità e sull’integrazione in occasione della presentazione del nuovo film di Ettore Pasculli ‘Italy amore mio’. (ANSA, 2 settembre 2013).

Cecile Kyenge

Cecile Kyenge

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Potenza degli influencer. Un tweet di Jenner fa perdere a Snapchat 1,3 miliardi

Lotti: il problema della Serie A era il valore troppo basso. L’assegnazione dei diritti a Mediapro fa ben sperare

Cairo: dal mio arrivo in Rcs, nel 2016, debito sceso di 8 milioni ogni mese