Mercato

02 settembre 2013 | 17:51

Riparte la Scuola di Redattore di casa editrice

La Scuola di Redattore di casa editrice è un progetto didattico, teorico e pratico, creato per affrontare il panorama editoriale con competenza e preparazione. L’ottava edizione partirà il 3 ottobre 2013, nella sua formula collaudata: 60 ore e 20 incontri. Il corso, organizzato dall’agenzia letteraria la Bottega editoriale, si rivolge a chiunque abbia la passione per il mondo-libro e dintorni.

Come si legge nel comunicato sarà possibile avventurarsi nella conoscenza della professione editoriale, lontana dall’idea tradizionale di correttore di bozze, oggi più vicina al manager tecnologico che non all’operatore certosino.
Scopo della scuola è quello di far acquisire gli strumenti cognitivi e tecnici per poter operare con professionalità all’interno delle case editrici, ma anche da free lance.

Il bando della scuola è pubblicato sul sito www.bottegaeditoriale.it al link www.bottegaeditoriale.it/bottega/contenuti/Scuola%20di%20Redattore%202013.htm.

I docenti e i partners della Scuola
I docenti del corso saranno direttori di collane librarie, direttori e responsabili di redazione di testate giornalistico/culturali, docenti universitari, editori, redattori di opere librarie, riviste e saggi.
Prestigiosi anche i partners: nelle precedenti edizioni la Scuola ha annoverato tra le collaborazioni istituzioni universitarie, case editrici e diversi altri attori del mondo-libro.
Tra le istituzioni universitarie che negli anni passati hanno consolidato rapporti collaborativi con la Scuola: diverse strutture e Facoltà dell’Università della Calabria, dell’Università di Messina, dell’Università degli studi di Catania e dell’Università per stranieri di Reggio Calabria. Tra le case editrici: Armando editore, Città del sole, Coccolebooks, Csa, Edizioni associate, Editoriale Progetto 2000, Falzea, Ferrari, Gem, la Rondine, Laruffa, Meligrana, Pancallo, Pellegrini, Sovera.

E ancora ricordiamo, le librerie: Cerrelli, Domus, Edison Bookstore, Mondadori, Nisticò, Sagio libri, Tavella, Ubik e la Nie distribuzioni. Sempre facendo riferimento alle adesioni degli anni passati, fra le istituzioni culturali si cita l’Associazione “Giornalisti per la Costituzione” presieduta da Franco Abruzzo, la Biblioteca Civica di Cosenza, il Liceo scientifico “Pitagora” di Rende e il Sistema bibliotecario vibonese.

La struttura didattica
La scuola sarà articolata in 4 moduli didattici specifici, ciascuno dedicato ad un ambito particolare. L’obiettivo sarà quello di fornire gli elementi conoscitivi alla base del sistema editoriale, ma anche librario e della stampa. Tali elementi verranno contestualizzati entro il quadro del mercato editoriale, della distribuzione, della promozione editoriale e della pubblicità.
La formazione sarà teorica e pratica, i partecipanti avranno modo di confrontare quanto appreso con la realtà lavorativa: saranno infatti previste lezioni-dibattito a cui prenderanno parte professionisti del settore e visite guidate che si svolgeranno presso importanti case editrici calabresi, romane e siciliane.

Logistica della Scuola
Le lezioni avranno una cadenza bisettimanale pomeridiana e si svolgeranno in diverse sedi dislocate nella zona di Cosenza-Rende.
Un servizio navetta verrà attivato e messo a disposizione di chi ne avrà esigenza, per garantire il collegamento tra le sedi della scuola, le stazioni ferroviarie, le autostazioni di Cosenza, Castiglione Cosentino e Rende università. Al termine del percorso formativo, chi vorrà potrà usufruire di una serie di visite guidate organizzate presso importanti case editrici calabresi, romane e siciliane.

Accesso alla Scuola
I termini di scadenza per la presentazione delle domande sono fissati per il 23 settembre 2013. L’importo complessivo per la partecipazione alla Scuola è di Euro 780 + Iva, da versare in tre soluzioni di pagamento.
Per iscriversi inviare un’email all’indirizzo: info@bottegaeditoriale.it.

Non solo una Scuola frontale: ‘formula mista’ e on line
In caso di difficoltà logistiche è possibile seguire il corso in ‘formula mista’. In questo caso il corsista risulterebbe regolarmente iscritto alla Scuola di Redattore di casa editrice, nella sua versione ordinaria, ma potrebbe seguire – ogni qual volta dovesse volere – on line, ricevendo il materiale didattico via email e inviando le esercitazioni via email. In particolare avrebbe comunque il diritto di partecipare, sempre ove dovesse volerlo, alle Fiere -Pisa, Roma, Torino, ecc.- e/o di prender parte alle visite guidate che saranno effettuate presso le case editrici. Per tutta la durata della Scuola sarà seguito da un tutor a lui dedicato, seguendo i ritmi della Scuola medesima.
È comunque sempre valida anche la formula del Corso on line di Redattore di casa editrice.

Il corsista che sceglierà di seguire questa variante formativa potrà attivarlo in qualsiasi momento e svolgerlo a distanza -è sufficiente disporre di una casella email-. Anche in questo caso sarà seguito da un tutor a lui dedicato, con i ritmi che lui stesso deciderà in base al tempo che riuscirà a dedicare allo studio e alle esercitazioni pratiche.
Nel caso che parti del corso on line si svolgano in contemporanea con un analogo corso frontale, sarà possibile per il corsista on line frequentare (se vorrà) una o più lezioni frontali senza costi aggiuntivi.
Stesso dicasi per le partecipazioni alle Fiere del libro o alle visite guidate presso le casi editrici.
Entrambe le varianti sono equipollenti come contenuti alla scuola in modalità ordinaria e anche i costi sono gli stessi.
In entrambe le varianti è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione al termine del corso stesso.

Crediti universitari
L’intero corso potrà essere riconosciuto in termini di crediti universitari (Cfu). Ogni Ateneo, in base ai propri criteri, stabilirà in che numero assegnarli. Negli anni precedenti i Cfu sono stati riconosciuti dall’Università della Calabria (8 Cfu), dall’Università di Catania (3 Cfu), dall’Università di Messina (10 Cfu).

Cosa accade dopo la Scuola?
I corsisti avranno la possibilità di accedere agli stages, da svolgere all’interno della struttura de la Bottega editoriale e/o all’esterno presso i partners della Scuola.
Ai più meritevoli verrà offerta l’immediata possibilità di lavorare nelle redazioni delle collane Le città della Calabria e Le città della Sicilia, dirette entrambe da Fulvio Mazza – direttore de la Bottega editoriale – e pubblicate da Rubbettino editore.
Verrà inoltre offerta la possibilità di collaborare con la Bottega editoriale per le riviste on line, Bottegascriptamanent e Direfarescrivere e di lavorare nel comparto dell’Agenzia letteraria.

Per informazioni:

info@bottegaeditoriale.it;

tel.: 0984 838217 – 0984 302973 – 339 7551858 (Luciana Rossi) – 340 1547774 (Ilenia Marrapodi) – 333 2942128 (Fulvio Mazza) – 392 9251770 (Fulvio Mazza)