Le Monde, lascia il giornalista censurato

Hervé Kempf, nota firma del quotidiano Le Monde, lascia dopo quindici anni di onorato servizio la prestigiosa testata di Boulevard Auguste-Blanqui. “Mi hanno censurato”, protesta Kempf che ora ha trasferito armi e bagagli sul giornale online Reporterre. La ragione di questo polemico addio è lo stesso Kempf, famoso per le sue battaglie ecologiste, a darla in un pezzo di esordio su Reporterre dopo aver concluso anche l’accordo giuridico con il quotidiano fondato da Hubert Beuve-Méry nel 1944: “Lascio volontariamente una testata prestigiosa e ciò causerà forse un polverone. Ma la ragione che mi ha mosso è la censura messa in atto dalla direzione che mi ha impedito di seguire nel giornale le inchieste e i reportage su Notre Dame des Landes”. Per chi non lo sapesse, forte è contestazione all’aeroporto Notre Dame des Landes ritenuto dagli ecologisti del tutto inutile se non dannoso. Ma la vera questione riguarda anche la vita di un giornale-simbolo che negli ultimi tempi sembra non trovare pace. (d.s.)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Stretta di Twitter sui profili fake, bot e spam

Cento assunzioni a The Atlantic. Il direttore: la qualità è merce rara, i lettori ci premieranno

I candidati governatori a confronto con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia