Video

05 settembre 2013 | 11:12

Lo spot anti-Murdoch che le tv australiane si rifiutano di trasmettere

In Australia Rupert Murdoch è accusato da un gruppo di attivisti chiamato GetUp di diffondere attraverso i suoi giornali informazioni fuorvianti in vista delle prossime elezioni nazionali, nelle quali News Corp – l’impero dei media del magnate australiano – sostiene l’opposizione. Una campagna anti-Murdoch riassunta in questo spot, che però le tv commerciali australiane si sono rifiutate di trasmettere. Channel 10, infatti, lo ha rispedito al mittente “perchè critica un altro mezzo di comunicazione”, Channel 7 perché lo considera “di cattivo gusto e potenzialmente offensivo”, mentre Channel 9 sarebbe incappato in uno strano errore tecnico di codifica che ha impedito la messa in onda.

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.

“This election campaign, News Corp has used the front pages of its tabloids to launch aggressive political campaigns against one side of politics, while failing to scrutinise the other. That’s why we created this ad. We want to call News Corp’s campaign out for what it it: biased crap. We want to show there is a movement of Australians who aren’t going to stand idly by while one man tries to tell an entire nation how to vote.”

Ecco il commento alla vicenda postato da Simon Dumenco, l’editorialista media di Advertising Age, su Adage.com: ‘Watch the Anti-Murdoch Commercial That Australian TV Won’t Run’.