New media

05 settembre 2013 | 14:56

Bosch porta internet nelle automobili

(ITALPRESS) Sono indubbiamente le app a rendere cosi’ interessanti i moderni smartphone e tablet PC. Ovvero quelle utili e innumerevoli applicazioni software create per connettere le persone in mobilita’, condividendo informazioni e comunicando attraverso internet. Dall’invenzione dello smartphone sono state sviluppate diverse migliaia di queste app in tutto il mondo. Scaricabili facilmente da Internet, sono disponibili gratuitamente oppure dietro il pagamento di un piccolo contributo. Mentre fino a ieri questi software venivano eseguiti esclusivamente sui dispositivi Apple e Android, oggi Bosch intende aprire questo mondo anche agli automobilisti. Questa nuova tecnologia si basa sull’ampia esperienza della multinazionale tedesca. Unita’ di comando centrale per l’intrattenimento, le informazioni, la comunicazione e i comandi Attraverso la head unit sviluppata per GM, il guidatore puo’ comandare i sistemi audio e video, qualunque dispositivo esterno collegato tramite USB o Bluetooth, smartphone, sistemi speciali per le chiamate di emergenza come OnStar, servizi telematici, radio AM, FM, radio satellitare Sirius XM, DAB o radio Internet Pandora, sistemi di parcheggio con video e navigatori e, per ultimo ma non per questo meno importante, il climatizzatore. In sintesi, tutti i sistemi di Infotainment e di comando che si possano immaginare a bordo di un veicolo. Inoltre, la head unit integra anche la comunicazione tra i diversi sistemi, senza che il guidatore debba fare nulla. Consente cosi’ al guidatore di disporre di piu’ informazioni, di godere di una maggiore comodita’ e di evitare di svolgere molte operazioni noiose. E’ cio’ che gli esperti di Bosch chiamano “Driving Convenience”.

5 settembre 2013