06 settembre 2013 | 10:26

Vodafone: Colao, pronti a investimenti in Italia

(MF-DJ) Nel settore delle tlc e dell’hi-tech resteranno pochi grandi operatori. La previsione di Vittorio Colao, numero uno di Vodafone, in un’intervista al Corriere della Sera, e’ basata sul fatto che “la tecnologia digitale per sua natura porta al consolidamento, perche’ comporta grossi investimenti anticipati nel tempo, per avere ritorni piu’ avanti. Piu’ grossi diventano gli investimenti e piu’ bisogna aumentare la scala per poterseli permettere”. Ne deriva che “il consolidamento e’ inevitabile” e Vodafone vuole giocare un ruolo di primissimo piano in Europa. “Siamo gia’ l’operatore europeo per eccellenza e siamo molto forti anche in India, Africa e Oceania”. Conclusa la complessa operazione con Verizon, “dopo aver riacquistato da Verizon il 23% di Vodafone Italia il Paese e’ di nuovo il secondo mercato in Europa per noi” sottolinea Colao, che vede pero’ la presenza di “due problemi: una situazione politica ed economica non confortante per un investitore e una guerra di prezzi sconclusionata”.

L’Italia, comunque, assicura Colao, avra’ “una larga parte nel nostro progetto Spring, per accelerare il 4G e andare piu’ in profondita’ con la fibra, nostra o con la collaborazione con Telecom I. a prezzi sostenibili. Altrimenti siamo gia’ attrezzati e stiamo gia’ partendo per investire”. Vodafone e’ quindi “pronta a usare la cassa per nuove acquisizioni in Italia”. (6 settembre MF-DJ)