Il portale Mail.ru cede i suoi titoli Facebook e incassa 525 milioni

(TMNEWS) La partecipazione originaria costò 200 milioni di dollari. A oltre un anno dallo sbarco in borsa di Facebook, alcuni investitori battono cassa. Mail.ru, il portale russo di cui il miliardario Alisher Usmanov ha una quota del 32%, ha venduto la partecipazione che ancora possedeva nel social network incassando circa 525 milioni di dollari. La plusvalenza è significativa visto che il gruppo russo aveva comprato la quota originaria in Facebook nel 2009 per circa 200 milioni di dollari.

Mail.ru – vendendo 14,2 milioni di titoli Facebook, pari a circa lo 0,7% del flottante – ha sfruttato il rimbalzo in borsa delle azioni del social network, scese sotto il prezzo di collocamento – pari a 38 dollari – subito dopo l’IPO. Nei primi tre mesi la contrazione fu del 50% sulla scia dei timori sulla capacità della società di Menlo Park, California, di registrare ricavi da pubblicità generati su dispositivi mobili. Negli ultimi 12 mesi le azioni sono salite del 125%, grazie proprio al fatto che sempre più utenti accedono a Facebook da smartphone e tablet.

Usmanov, uno degli uomini più ricchi in Russia, conserva una quota non nota in Facebook attraverso Dst Global, società che detiene partecipazioni in Groupon, Zynga, Twitter, Spotify e Alibaba.

Facebook segna sul Nasdaq un rialzo dello 0,21% a 42,74 dollari.

6 settembre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Potenza degli influencer. Un tweet di Jenner fa perdere a Snapchat 1,3 miliardi

Lotti: il problema della Serie A era il valore troppo basso. L’assegnazione dei diritti a Mediapro fa ben sperare

Cairo: dal mio arrivo in Rcs, nel 2016, debito sceso di 8 milioni ogni mese