Livefyre, provider per grandi marchi ed editori digitali, acquisisce Storify

Livefyre, sito specializzato per grandi marchi ed editori digitali che offre la possibilità di effettuare conversazioni in tempo reale, ha annunciato oggi di aver acquisito la startup Storify, piattaforma di gestione e condivisione di contenuti web e  permette ai suoi utenti di pubblicare piu commenti social all’interno della stessa conversazione.  L’accordo  permette a Livefyre di crescere ancora nel mercato e diventare tra i leader al mondo nel settore della social curation, allo stesso modo però Storify esce dai suoi confini di service utilizzato principalmente dai giornalisti e avrà l’opprtunità di allargarsi a nuovi brand.

Livefyre opera per più di 400 marchi e media companies nel mondo e molti di questi utilizzano già Storify per raccontare storie attraverso contenuti social. La collaborazione tra le due  aziende rappresenta quindi un valore aggiunto per entrambe e per i giornalisti di tutto il mondo, inoltre l’imp0rtante presenza nel mercato della prima aiuterà la seconda ad aumentare la sua domanda di mercato in maniera importante, senza cambiare le caratteristiche del prodotto.

I termini finanziari della partnership non sono stati resi noti, ma il fondatore e Ceo di Livefyre Jordan Kretchman fa sapere che la compagnia sarà gestita dai cinque dipendenti di Storify e che l’azienda acquisita continuerà comunque ad operare in autonomia. L’obiettivo dell’accordo è anche quello di far crescere contemporaneamente due brand e investire su entrambi in modo da creare un percorso parallelo, volto a far crescere insieme le due community. Sia Kretchman che il co-fondatore di Storify Burt Herman hanno poi trovato un punto di integrazione nel Livefire’s StreamHub, una piattaforma comune per i due servizi che permette di creare e condividere i contenuti creati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Confindustria Radio Tv: tagli a informazione non portano benifici; costruire nuovo modello business e riconosciuto copyright 

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione