Televisione

10 settembre 2013 | 18:41

Happy five della fiction? A esser felici saranno solo tre aziende, colpa dei tagli della Rai

(ANSA) ”Non ci sono 5 produttori privilegiati. Negli ultimi 5 anni le prime cinque posizioni sono cambiate. Sono tre le società rimaste stabilmente tra le prime cinque e sono legate a titoli di successo”. Così il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, ha risposto in Commissione di Vigilanza alle domande sui principali fornitori di fiction della tv pubblica ed in particolare sulle cosiddette ‘happy five’ (le prime cinque società). ”Le tre società – ha proseguito Andreatta – sono Lux, che produce tra l’altro Don Matteo, Fremantle che produce Un posto al sole e Publispei che produce Un medico in famiglia. La presenza in classifica di società che producono un solo titolo dimostra che non c’è concentrazione”. ”Non credo che le società siano happy – ha aggiunto il direttore di Rai Fiction -. Il budget è stato ridotto e i controlli sono accurati. L’investimento complessivo è stato quest’anno di 194 milioni. Il costo medio delle serie tv per un’ora di televisione è stato ridotto ad una media di 600 mila euro. I tv movie costano in media 850 mila euro, le miniserie 750-800 mila euro. Rispetto al resto d’Europa, ci manteniamo su costi bassi”. (ANSA)