Pirelli presenta a New York i giovani talenti del made in Italy

(TMNews) All’Istituto italiano di Cultura di New York va in mostra lo Slow Design “made in Italy” fino al 26 settembre. Nell’esposizione presentata da Pirelli e curata da Massimo Vignelli, presidente de La Fondazione New York, vengono presentati i lavori di 10 giovani designer italiani vincitori del “Top Young Italian Industrial Designers”, la competizione creata dal direttore dell’Istituto, il professor Riccardo Viale.

Alla presentazione della mostra sono intervenuti anche il console generale a New York, Natalia Quintavalle, il presidente dell’Istituto per il Commercio Estero, Riccado Monti e la direttrice di Vogue Italia, Franca Sozzani.

Come spiegato a TMNews da Viale, “l’iniziativa nasce per coprire un gap informativo. Di solito, quando si parla di design italiano si pensa ai grandi maestri che ormai hanno fatto la storia, mentre molti giovani sconosciuti hanno difficoltà ad emergere all’estero. Con il premio e la mostra si vogliono portare questi nuovi talenti all’attenzione del pubblico americano”.

Viale ha anche anticipato che la mostra è parte di una programma che vedrà un’inziativa simile nel 2014 ma dedicata al graphic design. Per il 2015 ne è prevista una dedicata allo styling.

I lavori rimarranno in mostra fino al 26 settembre. Poi l’attività de La Fondazione NY proseguirà con un Gala di beneficenza alla presenza del presidente di Fiat John Elkann e dell’architetto Richard Meier. L’evento conciderà con la mostra di alcuni lavori di Leonardo Da Vinci alla Morgan Library e provenienti dalla Biblioteca Reale di Torino.

10 settembre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Accordo alla Mondadori: taglio agli stipendi per non vendere TuStyle e Confidenze

Crimi: la professione giornalistica va tutelata, presto alcune novità

Istruttoria Agcom su Audiweb 2.0. Fari puntati sulla privacy