New media, Notizie di agenzia

11 settembre 2013 | 14:49

In Puglia le scuole più tecnologiche d’Italia con wi-fi e lavagna multimediale

Fonte: Ansa

(ANSA) Le scuole del Sud sono, a sorpresa, quelle dove la copertura wi-fi è maggiormente diffusa. Ed è la Puglia la regione dove ci sono le scuole più tecnologiche d’Italia: gli istituti pugliesi sono infatti leader in connettività wireless, dotazione di Lavagna interattiva multimediale (Lim) e di computer. Ma il panorama delle scuole italiane, nel complesso, lascia molto a desiderare: quelle totalmente coperte da connettività a Internet via Wi-Fi sono solo il 9,3% su media nazionale. E questo significa una maggiore difficoltà degli studenti a utilizzare il web, perché non hanno a disposizione una connessione gratuita. L’arretratezza tecnologica delle scuole del Belpaese emerge da un’indagine del portale specializzato Skuola.net, che ha scoperto, analizzando il database messo a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, che al di là dei proclami e delle buone intenzioni la scuola in Italia non è messa molto bene dal punto di vista degli strumenti digitali. L’indagine ha riguardato un campione di circa 33.000 sedi scolastiche che hanno comunicato al Ministero informazioni in merito alla propria dotazione tecnologia e i dati sono aggiornati all’ottobre 2012. Ogni scuola ha in media 27 pc, con una “forbice” regionale che va dai 17,2 dell’Abruzzo (fanalino di coda) ai ben 39 della Puglia, leader con distacco di questa classifica. Non mancano le scuole dove gli studenti un pc non lo vedranno mai, perché semplicemente non ce n’è nemmeno uno: sono in media il 4,6% del totale. Vince la classifica dell’arretratezza, il Molise, dove sono addirittura l’8,4%, seguito da Sicilia, Calabria, Abruzzo e Lazio. Ma anche laddove le attrezzature ci sono, non sempre sono utilizzate, soprattutto nel caso dei pc: il 39% degli studenti intervistati da Skuola.net dichiarano di non aver mai utilizzato l’aula pc l’anno scorso nonostante la scuola ne fosse dotata. Va meglio per la lavagna multimediale, usata quotidianamente da uno studente su cinque. E anche dove ci sono le attrezzature, non è detto che siano usate: quasi il 40% degli studenti non ha mai messo piede nell’aula computer lo scorso anno anche se la scuola ne era dotata. Quanto al wi-fi, oltre alla Puglia sono Molise, Sicilia, Campania e Sardegna a occupare i primi posti in classifica; fanalini di coda sono invece Liguria, Piemonte e Toscana. Tuttavia per garantire un pieno accesso alla Rete non basta il Wi-Fi, serve anche una connessione Internet a banda larga e in Italia su questo – sottolinea Skluola.net – siamo indietro, non solo per quanto riguarda le scuole. (ANSA, 11 settembre 2013).