Nuova strategia media del M5S: ok ai collegamenti in tv

(ANSA) Parte l’operazione “assalto alle tv”. Il M5S ha cambiato strategia comunicativa: cade il divieto di partecipare alle trasmissioni televisive in presenza di esponenti di altri partiti. Il nuovo “strumento di comunicazione” debutterà stasera: uno dei big del movimento, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, sfiderà Debora Serracchiani, governatrice del Friuli Venezia Giulia, in diretta nello studio di ‘Otto e mezzo”. Poche ore dopo, toccherà ai senatori Vito Crimi e Nicola Morra ospiti di La7 e Rai2. La nuova strategia, fortemente caldeggiata negli ambienti parlamentari, è stata al centro di numerosi incontri con lo staff comunicazione a Milano. Se ne è parlato anche con Gianroberto Casaleggio che alla fine ha dato il via libera definitivo. Non si tratta comunque di modificare “il tabù del talk show” – viene spiegato – Per il momento si tratta di collegamenti televisivi.(ANSA, 11 settembre 2013).

Gianroberto Casaleggio (foto Olycom)

Gianroberto Casaleggio (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi