Elio Catania interdetto per due mesi dal cda di Telecom

(ANSA) Interdizione per due mesi dall’esercizio di ogni mansione nel cda di Telecom ed in quelli di tutte le altre aziende di cui fa parte per Elio Catania, già componente dell’organo di gestione dell’azienda telefonica. Lo ha deciso il gip di Roma Alessandra Boffi su richiesta del pm Francesca Loy e del procuratore aggiunto Nello Rossi, titolari dell’inchiesta che vede il manager ed il giornalista del Messaggero Rosario Dimito indagati rispettivamente per insider trading e concorso nello stesso reato. Catania, in particolare, è accusato di aver diffuso indebitamente informazioni privilegiate destinate ai soli componenti del cda di Telecom e pubblicate dal quotidiano romano. Fughe di notizie, specie quelle relative al negativo trend dell’azienda, che hanno determinato oscillazioni del titolo in borsa, con ribassi fino al 5 percento. E proprio dalla captazione delle conversazioni telefoniche è emersa, per la procura, la conferma della rivelazioni di notizie riservate da parte di Catania. (ANSA, 13 settembre 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci