Catania si dimette dal cda di Telecom dopo l’interdizione disposta dalla procura

(ANSA) Elio Catania ha deciso di dimettersi dal Cda di Telecom dopo che il Gip di Roma ha disposto l’interdizione per due mesi dall’incarico nell’ambito delle indagini per insider trading. Catania, nella lettera di dimissioni, ha spiegato di aver rinunciato al posto di amministratore ”al fine di consentire un sereno svolgimento delle attività del consiglio, in una fase così complessa per l’azienda, e del lavoro degli inquirenti, nel ribadire la piena correttezza dei miei comportamenti”. (ANSA, 13 settembre 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci