Donatella Versace, i blogger e Google

“Amo la carta, compro i giornali, ma li leggo sull’iPad”, dice Donatella Versace in un’intervista a Paola Bottelli per Moda 24 del Sole 24 Ore. “Proprio la mia passione per il digitale mi ha suggerito di organizzare lo scorso maggio un evento della collezione giovane Versus a New York dove ho invitato soltanto bloggers. E, grazie a un accordo con Google, 15 minuti di domande e risposte hanno registrato in Rete da 1,5 milioni di viewers. Grandioso, ma… La cosa più importante è stata convincere il management nell’affrontare la nuova organizzazione, anche perché i prodotti che abbiamo proposto erano subito disponibili per lo shopping. Quel che piace ora ai consumatori”.

Donatella Versace (foto Olycom)

Donatella Versace (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Stretta di Twitter sui profili fake, bot e spam

Cento assunzioni a The Atlantic. Il direttore: la qualità è merce rara, i lettori ci premieranno

I candidati governatori a confronto con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia