Mercato

16 settembre 2013 | 17:52

I progetti filmici made in Puglia premiati dall’ Apulia film commision

L’Apulia film commission, attraverso il fondo Apulia development fund, finanzia lo sviluppo della sceneggiatura di due soggetti: ‘Uomini e cani’ di Fabrizio Cattani e ‘Tabacchi lavorati esteri’ di Benito Ravone. Nuove idee finanziabili anche attraverso l’Apulia national e international film fund.

Si tratta di due nuove storie forti, da quanto si legge nella nota stampa della film commision, dai tratti drammatici, che si dipanano in terra brindisina e in un luogo immaginario del Salento. La prima è ‘Uomini e cani’, una storia incentrata sull’abusivismo e la decadenza morale, raccontata attraverso le vicende del guardiacaccia Nico, immerso nella micro-mafia locale di Languore. Scritto dal regista Fabrizio Cattani, il soggetto è tratto dal romanzo di Omar Di Monopoli, vincitore del 9° Premio Letterario Edoardo Kihlgren per opera prima.

‘Tabacchi lavorati esteri (T.L.E.)’, invece, è il titolo del soggetto presentato da Benito Ravone, un documentario dedicato al contrabbando di T.L.E. nella città di Brindisi. Il regista intende raccontare 30 anni di vicende in terra brindisina, che si concluderanno, nel 2000, con la nota ‘Operazione Primavera’.

‘Uomini e cani’ prodotto da Ipotesi Cinema e ‘Tabacchi lavorati esteri’ prodotto da Charlot sono i due soggetti selezionati per Apulia Development Fund, il fondo istituito dall’Apulia Film Commission e destinato allo sviluppo di progetti di sceneggiature originali o adattate da opere letterarie di particolare rilievo culturale, sociale e territoriale, ambientate in Puglia.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Apulia film commission riunitosi giovedì 12 settembre 2013, ha scelto le due storie, su 13 progetti presentati, fortemente legati al territorio e caratterizzati da temi universali. I due soggetti selezionati, ottengono 15mila euro ciascuno per lo sviluppo della sceneggiatura per un totale di 30mila euro per un impatto totale sul territorio di 148.410,00 euro.

Il CdA di Apulia film commission ha, inoltre, vagliato i nove progetti filmici presentati per i finanziamenti 2013 dell’Apulia national film fund, il fondo per le produzioni cinematografiche da realizzarsi in Puglia, bando a sportello che garantisce sostegni automatici e aperti tutto l’anno, fino a esaurimento della dotazione finanziaria. Di questi hanno ottenuto il contributo cinque produzioni: un lungometraggio, tre cortometraggi e un fuori formato, per un investimento totale pari a 291.516,82 euro per un impatto totale sul territorio di 1.258.078,74 euro.

‘Una donna per amico’, Fandango, di Giovanni Veronesi, lungometraggio che aveva già ottenuto 53.471,00 euro per l’Ospitality Film Fund, ottiene 221.441,46 euro per 48 giorni di riprese tra Trani, Bari e Salento. Nel nuovo film, il regista toscano propone un racconto il cui punto di partenza è una domanda: ‘Esiste davvero l’amicizia tra uomo e donna?’

Tornano a girare in Puglia, dopo l’esperienza hollywoodiana, Roberto De Feo e Vito Palumbo con il cortometraggio ‘Child K’ della Colorado Film. I due registi mettono in scena un racconto tratto da una storia vera ambientata, nel 1937, a Pomssen in Sassonia: una giovane coppia di contadini con il forte desiderio di avere un bambino. Una piccola vicenda familiare, parte di una scioccante pagina di storia del periodo nazista. L’opera dei pluripremiati registi baresi, ottiene un finanziamento di 20mila euro.

Nel film breve ‘L’ultimo scirocco’ di Arancia Film, finanziato con 20mila euro, il regista Angelo Castro racconta la vicenda di un giovane del Sud che ama la sua terra anche se, allo stesso tempo, la percepisce come un corpo morto con il quale non può più vivere, per questo costretto ad emigrare.

‘Persefone’, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, di Grazia Tricarico, che si aggiudica 20mila euro è un lavoro incentra sulla figura della dea della morte (Persefone) che ha sedotto Nicandro, il re adolescente delle isole diomedee.

‘Dove cadono i fulmini’,Paco Cinematografica, di Rocco Papaleo, ottiene 10.075,36 euro, è un fuori formato realizzato sul brano omonimo della cantautrice Erica Mou, con protagonisti Riccardo Scamarcio e gli stessi Papaleo e Mou.

Infine, tra i due progetti presentati per Apulia International Film Fund finanziati con i Fondi Fesr a disposizione di Apulia Film Commission, la produzione internazionale del film musical ‘Holiday!’ (Eagle Pictures) di Max Giwa e Dania Pasquini. Inizialmente annunciato con il titolo provvisorio ‘Walking on sunshine’, ottiene 186.989,70 euro, cifra che si aggiunge ai 100.000,00 euro dei fondi Hospitality per un impatto totale sul territorio di 1.246.598,00 euro.

Come da regolamento, la valutazione consultiva della qualità artistica è stata affidata a due critici cinematografici: Alessandra Nenna e Alberto Pezzotta. Al Consiglio di Amministrazione di Afc, invece, spetta il giudizio complessivo dell’opera filmica.

La Fondazione Apulia Film Commission comunica, inoltre, che il termine di scadenza della nuova tranche di finanziamenti per Apulia Development Fund è fissata al 30 settembre 2013.