Comunicazione, New media, Notizie di agenzia

18 settembre 2013 | 15:10

Facebook lancia la campagna online per fermare i suicidi

Fonte: Ansa

(ANSA) Un milione di persone si suicida ogni anno in tutto il mondo, secondo dati Oms, ecco perché Facebook scende in campo per aiutare i suoi utenti a prevenire i suicidi. È questo il senso di una campagna che il social network ha lanciato in Usa, Canada e Gran Bretagna diffondendo fra gli iscritti una infografica che schematizza le azioni da compiere per chiedere aiuto se si è preoccupati per un post con intenzioni ”suicide” di un amico su Fb. L’iniziativa in occasione del ‘World Suicide Prevention Month’. ”Facebook – spiega Joe Sullivan, chief security officer di Fb e membro della National Action Alliance per la prevenzione suicidi – si impegna a far diminuire i suicidi nel mondo connettendo chi ha bisogno con risorse e persone che possano aiutarli al meglio”. L’infografica rilasciata da Facebook – che collabora con 33 organizzazioni per la prevenzione dei suicidi – spiega come fare per accedere a queste risorse tramite il social network. Un primo modo per chiedere aiuto è un click sul pulsante ‘report’ che si trova in alto a destra di ogni post e col quale inviare un messaggio diretto al proprio amico per manifestare la propria preoccupazione. Un secondo modo è cercare con la parola chiave ‘suicidio’ nella barra di ricerca della piattaforma, su assistenza, oppure digitarla direttamente nel Centro Assistenza. Dall’elenco che si ottiene si può contattare il centro più vicino oppure si può ”segnalare” il post che desta preoccupazione direttamente al social network. Se la segnalazione è giudicata ”appropriata” Facebook cerca di contattare le forze dell’ordine locali per un controllo. (ANSA, 18 settembre 2013)

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

Mark Zuckerberg (foto Olycom)