Il cdr di Repubblica proclama lo stato di agitazione, oggi l’assemblea dei giornalisti

(ANSA) Il Comitato di Redazione di Repubblica, al termine di un incontro con l’azienda, ha proclamato lo stato di agitazione, ritenendo – si legge in una nota – “irricevibile” il piano di contenimento dei costi e l’intenzione del Gruppo L’Espresso di proclamare lo stato di crisi ex lege 416/81, che presupporrebbe l’uscita dal giornale di 81 colleghi nei prossimi due anni. Il cdr ha indetto un’assemblea di tutti i giornalisti di Repubblica per venerdì 20 settembre. (ANSA, 19 settembre 2013).

Monica Mondardini, ad del Gruppo Espresso (foto Olycom)

Monica Mondardini, ad del Gruppo Espresso (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Confindustria Radio Tv: tagli a informazione non portano benifici; costruire nuovo modello business e riconosciuto copyright 

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione