Televisione

23 settembre 2013 | 11:56

Il giudice Soprano alla guida del processo sull’interdizione di Berlusconi

(ANSA) A circa due settimane dalla fissazione del processo d’appello per la rideterminazione a ribasso dei cinque anni di interdizione dei pubblici uffici inflitti a Silvio Berlusconi per il caso Mediaset, in programma per il prossimo 19 ottobre, ora si conosce anche chi saranno i giudici che dovranno decidere sul ritocco della pena accessoria. Il collegio della Terza corte d’appello di Milano, davanti al quale si celebrerà il provvedimento, sarà guidato da Arturo Soprano, presidente della stessa sezione. Soprano sarà poi affiancato dai giudici Maria Mandrioli e Simona Improta. Nel collegio difensivo invece, al posto dell’avvocato Piero Longo, ci sarà il professor Franco Coppi che affiancherà Nicolò Ghedini. Franco Coppi ha già difeso il Cavaliere nel processo sulle presunte irregolarità nella compravendita dei diritti tv davanti alla Cassazione e che si era concluso con la conferma definitiva a quattro anni di carcere per frode fiscale e con la richiesta di rideterminare i cinque anni di interdizione diminuendoli entro i tre anni.(ANSA, 23 settembre 2013).