24 settembre 2013 | 11:57

Il peggiore incubo dei professionisti del seo è realtà: Google cifra i dati di ricerca

Google ha deciso di non diffondere le keywords dei risultati di ricerca. È una delle paure peggiori chi negli anni ha acquisito conoscenze nell’ottimizzazione dei risultati per i motori di ricerca (i seo professionals). È diventata realtà ieri 23 settembre. Thom Craver su Search engine watch spiega nel dettaglio che cos’è successo.

Finora è stato possibile verificare con quali chiavi di ricerca (keywords) digitate nella barra di Google gli utenti arrivavano su un sito web e orientare i propri contenuti per ottenere un miglior posizionamento su Page rank, l’algoritmo con cui le pagine vengono classificate sul motore di Big G. Da ieri invece le ricerche passano attraverso il protocollo https, e cioè sono cifrate secondo gli standard ssl: non sono più a disposizione di tutti.

Così gran parte degli strumenti analitici dei profesionisti del seo sono diventati inutili. Quando un utente arriverà su un sito dopo aver cercato qualcosa tramite Google, la massa di informazioni che prima erano a disposizione degli esperti nell’indicizzazione si è trasformata “(not provided)”.

Craver non si avventura in speculazioni: non si sa il perché di questa scelta, ma riporta la sua intervista a un portavoce di Mountain View: “Già dal 2011 gli utenti che avevano effettuato il login con un account Google beneficiavano di un account ssl, ora il protocollo protetto è a disposizione di tutti”.

Dopo la scelta di rinunciare ai cookie per garantire maggiore privacy agli utenti, ora Google fa un altro passo in questa direzione. Ciò comporta un ridimensionamento di tutte le aziende che nell’ultimo decennio si sono avvantaggiate dell’ecosistema creato da Big G.

Certo, gli altri motori di ricerca, come Bing e Yahoo, mettono ancora in chiaro i risultati di ricerca, ma rappresentano una quota minoritaria.

I webmaster nel frattempo stanno sviluppando modi per determinare trend di ricerca anche attraverso la cifratura ma, per ora, non sono precisi.