24 settembre 2013 | 16:43

Il volto dei social network raccontato dai dati demografici. Può essere soprendente

L’identità dei social network è plasmata dagli utenti che generano contenuti. Business insider ha provato a mostrare quest’idendità collettiva attraverso i dati demografici degli utenti, i risultati non sono banali come si potrebbe pensare: Facebook: rimane il social network dei giovani, ma dalla fine del 2012 la fascia  45-50 anni è cresciuta del 45%. Guardando agli Stati Uniti, il 73% di chi ha un reddito superiore ai 75 mila dollari è su Facebook, (i ricchi su Twitter invece sono il 17%).

Instagram: il 65% degli utenti è donna

Twitter: ha l’utenza più giovane di tutti gli altri social network. Secondo Business insider è inconsueto per la sua vocazione mainstream. Negli Stati Uniti il 27% della fascia 18-29 anni usa Twitter, mentre tra i 30-40enni  si scende al 16%

LinkedIn: è prevalentemente maschile

Google+: è dominato dagli uomini, che sono il 70% degli utenti

Pinterest: è il preferito tra chi usa i tablet. Secondo i dati Nielsen raccolti da Business insider, l’84% degli utenti è donna.

Tumblr: è il preferito tra gli adolescenti ma, negli Stati uniti solo l’8% degli iscritti ha un reddito superiore ai 75 mila dollari