Jovane: Rcs non vede segnali di ripresa pubblicità nei mesi di settembre e ottobre

(TMNews) Rcs non vede segnali di ripresa del mercato pubblicitario in questi mesi. Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo editoriale, Pietro Scott Jovane, a margine di un incontro all’università Bocconi in memoria di Luigi Spaventa. “Noi non osserviamo particolari segnali di ripresa. Se qualche altro competitor li ha visti questo è importante per il mercato. Noi no, noi continuiamo ad avere la sensazione che il mercato della raccolta pubblicitaria di quotidiani e periodici, se dovesse ripartire lo potrebbe fare un po’ più avanti e non adesso. Non abbiamo segnali né su settembre né su ottobre”, ha dichiarato Jovane.

Jovane ha poi espresso soddisfazione per il progredire dell’attuazione del piano di rilancio del gruppo. “Abbiamo realizzato i numeri di giugno che avete visto ai primi di agosto e la performance è assolutamente allineata al piano. Non abbiamo altri aggiornamenti né positivi né negativi”.

27 settembre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro