Con Telecom e Intesa finisce l’era del ‘salotto buono’, lo scrive il Financial Times

(ANSA) Lo scenario di una rivoluzione ai vertici di Telecom Italia e Intesa Sanpaolo, con la prospettiva di una uscita di scena rispettivamente di Franco Bernabè ed Enrico Cucchiani (che ha lasciato l’incarico nella tarda serata di ieri ndr), rivela lo smantellamento della rete tradizionale di potere che ha sinora contraddistinto l’Italia. Lo scrive il Financial Times citando alcune fonti vicine alla vicenda secondo cui “dietro le quinte di Telecom Italia e Intesa, lo smantellamento della vecchia rete italiana di relazioni di potere, o ‘salotto buono’, ha condotto agli scismi in entrambi i gruppi e in tutta la corporate Italy”. Il quotidiano finanziario britannico ricorda quindi come l’esposizione di Intesa nei confronti di Telecom così come la moratoria sul debito per il finanziere Roman Zaleski abbia “acceso le tensioni”, mentre l’anno scorso Generali “che detiene quote in dozzine di società italiane ha visto l’estromissione del suo presidente e amministratore delegato”. (ANSA, 30 settembre 2013)

Enrico Cucchiani (foto Olycom)

Enrico Cucchiani (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci