Editoria

30 settembre 2013 | 15:14

Via Solferino: avanti le trattative di cessione della sede dopo quattro ore di riunione del cda

(AGI) E’ durata circa quattro ore la riunione del consiglio di amministrazione di Rcs. I consiglieri del gruppo hanno deciso di proseguire le trattative per la cessione dell’immobile di via San Marco e via Solferino, storica sede del Corriere della Sera nel centro di Milano.La riunione, secondo quanto si apprende, ha visto anche un lungo aggiornamento sulla vicenda di Rcs Sport, dopo che la societa’ ha avviato dei controlli interni sulla controllata, sui quali sta lavorando il direttore finanziario, Riccardo Taranto.

Buona parte del cda, secondo quanto riferito, sarebbe stata dedicata proprio a una relazione sui controlli in corso sulla controllata che organizza, tra l’altro, il giro d’Italia. Nei giorni scorsi, in seguito a delle verifiche amministrative, Rcs aveva annunciato di avere affidato a una societa’ esterna l’avvio di un audit per approfondimenti “in merito alla natura di alcune transazioni bancarie svolte con associazioni collegate a Rcs Sport, ma non consolidate nel perimetro di gruppo”. L’entita’ del danno, secondo indiscrezioni di stampa, si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di euro.

Il consiglio di amministrazione di Rcs ha dato mandato all’amministratore delegato, Pietro Scott Jovane, di “proseguire le trattative in esclusiva” con Blackstone “in merito al processo di dismissione del complesso immobiliare di via San Marco e via Solferino”.

Lo rende noto la societa’. Il cda per l’approvazione della trimestrale e’ stato fissato per il 13 novembre.(Agi, 30 settembre 2013)

La Sala Albertini, luogo delle riunioni di redazione del Corriere della sera